Gli orribili look del Natale in Famiglia.

natale in famiglia

Il conto alla rovescia volge al termine, ed il Natale 2013 è ormai alle porte.

Da bambina lo aspettavo impaziente ora quasi quasi, nonostante la mia passione smodata per il personaggio di Babbo Natale non accenni a scemare, ho l’ansia all’idea dei festeggiamenti.

Cena del 24, pranzo del 25, pranzo del 26…. avanzi per 7 giorni e poi il Capodanno e a chiudere il tutto la Befana…che ti getta nel panico assoluto con la consapevolezza che le feste sono finite… e le ferie estive sono lontanissime.

Superato il panico dei regali….che quest’anno ho deciso di ridurre ai minimi termini in assoluto, e deciso come dividere i pasti tra case e parenti vari….. ho iniziato a sfogliare qualche rivista, e la cosa più divertente è stato leggere decine e decine di articoli sui look di Natale di tendenza…..come essere fighe e alla moda anche a pranzo con quei parenti che dopo 7 o 8 portate e svariate bottiglie di vino neanche si ricordano il tuo nome.

Sì perché la donna perfetta, quella che non sono io e forse anche un bel pò di voi!! anche per un pranzo a casa dei genitori nel giorno di Natale  è assolutamente impeccabile. Si è anticipata il lavoro andando in tempo dalla parrucchiera ad esempio….non come me che la mattina del 25 inventerò un’acconciatura per coprire le striature di bianco che purtroppo nella via di mezzo tra i 30 e i 40 anni non si possono sfuggire!!

unghie-natalizie

Altra cosa che la donna perfetta in perfetto clima natalizio sfoggerà sarà una manicure impeccabile, naturalmente “natalizia”: già perché a Natale in kitsch ed il pacchiano sono di moda ed il rosso sembra farla da padrona per vie improbabili. E qui non parlo di unghie laccate di rosso, che una volta facevano battona oggi sono di tendenza, ma di meravigliosi mini quadri su sfondo rosso con renne, addobbi natalizi e via dicendo…..ad ogni unghia sembrano insomma mancare solo le lucine.

Se ci si fermasse qui sicuramente potrei dire che le tendenze moda natalizie potrebbero essere divertenti più che pacchiane, ma non è così.

Il Natale è fatto per far rivivere i peggiori incubi della moda probabilmente, quindi se mi posso permettere mi voglio schierare con chi la moda non la vuole seguire e sfoggiare il mio look indefinito, ma non pacchiano.

maglioni natalizi

Se proprio vogliamo evitare di parlare di maglioni di lana dalle fantasie “da conato”… come palle di natale, renne, fiocchi di neve che scendono dalle montagne, il tutto in tinte rosse e verdi da folletto delle montagne, rientrati in voga e ringrazieremo sempre con il film “Bridget Jones” sicuramente altri esempi di alta classe sono da mettere sicuramente in lista.

Il primo della fila per me è sicuramente il mitico ed incomprensibile “CAPPOTTO ROSSO”.

il cappotto rosso

Nonostante gli stilisti ogni tanto lo ritirino fuori passandolo per moda chic e all’ultimo grido, io lo vedo tirar fuori dagli armadi solo 5 giorni all’anno…forse una settimana..tra il 20 ed il 27 dicembre. Dopodiché viene rigettato nei meandri più nascosti di un armadio in attesa delle prossime feste.

cappotto rosso sulle rivisteVerso metà novembre di solito sui giornali “gira voce” che qualche star lo sfoggia e, almeno tra gli addetti ai lavori, ridiventa un ipotetico must, poi muore lì per resuscitare pochi giorni prima delle feste e fortunatamente decide di eclissarsi subito dopo.

Mettiamo le cose in chiaro: ADORO IL ROSSO, ma il cappotto mi fa molto Babbo Natale, sarà un’associazione mentale ma lo vedo bene solo a quell’omone panciuto e barbuto, non ad una donna che voglia presentarsi con stile.

Ma io naturalmente sono l’ultima a poter parlare di moda probabilmente, ed in quanto donna imperfetta dovrei cercare di apprendere i dettami dei look moderni ai quali attenermi dalle riviste di tendenza e non mettermi a sentenziare. Ma in fondo siamo quì per “sparlare” e dire come la moda a volte sia proprio il contrario di quello che una donna merita di vedersi addosso.

Il Cappotto Rosso ha finito per catalizzare i miei discorsi, ma vorrei comunque fare un piccolo excursus su un’altra tendenza, magari molto più frequente alla cena del 24 dicembre: la pillettes!!

paillettes

Già perchè in molte non sanno fare a meno di un abito “serale” e anche tra le mura domestiche sembra che paillettes argentate o dorate facciano fare la figura di gran fighe!!

Forse sono strana, ma le vedo più adatte ad un capodanno se proprio non ne potete fare a meno, e a qualche locale piuttosto che alle mura domestiche. Altra cosa: la paillettes argentata non si abbina bene con unghia rosse con renne bianche….gli orrori teniamoli separati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...