Status: “Precari…con prospettive”

precario con prospettive

Questa mattina mi sono alzata con un’incombenza: rinnovare la mia logora Carta d’Identità.

Niente di emozionante, solo fila a 2 sportelli dell’Ufficio del Comune (in uno dei quali ho dovuto attendere che l’impiegata finisse di confessarsi con una sua amica prima di proseguire con il lavoro… scoprendo che il figlio ha deciso di andare all’estero e lei come farà mai!!).

Arrivato finalmente il mio turno, la signora scocciata mi lancia il modulo afferrando i 5 € che le avevo passato. Guardo il modulo ed inizio a compilarlo. Ad un certo punto lo sconcerto: mi trovo avanti ad una riga tratteggiata che mi causa lo sconcerto… “PROFESSIONE”.

Cavolo!! Vuol dire che devo abbandonare quel comodo status giovanile che è quello dello “STUDENTE”!

Status praticamente abbandonato da qualche anno rimaneva indelebilmente siglato su quel vecchio documento in modo quasi rassicurante.

Ora quell’impiegata scarmigliata e con gli occhiali spessi un dito, in modo alquanto minaccioso, mi guarda e mi chiede il vecchio documento per cestinarlo… NOOOO

precari vignetta

E che ne sarà della me “studentessa”‘? Con le lacrime agli occhi seguo il tragitto della mia vecchia carta d’identità che finisce nell’angolo dei residuati bellici e nello sconforto più totale torno a guardare il modulo da compilare.

Tentata di riscrivere “studente” (tanto a chi importa!) ragiono su cosa sono e quasi quasi  inizio a scrivere una P….

Ferma che fai? Secondo te l’arcaico computer dell’impiegata modello riconoscerebbe come professione quella di PRECARIA? Disoccupata sì…precaria sicuramente no!

Diciamo che sarebbe il caso di aggiungerla questa “qualifica” e magari dovrebbero inserirla seguita da una specifica “Con Prospettive”: sì perchè il PRECARIO CON PROSPETTIVE esiste alla stregua del PRECARIO RASSEGNATO.

Di chi parlo?

Semplice: di quel lavoratore che qualcosa fa,ma non abbastanza per campare tranquillo e che, nonostante i numerosi calci in c…, scusate diciamo calci nel regale posteriore,  pensa ancora di poter saltare il fosso e “DIVENTARE QUALCUNO”.

Insomma, in un paese che le prospettive non te le regala di certo, anzi le nasconde ben bene,  il PRECARIO CON PROSPETTIVE dovrebbe essere legittimato e riconosciuto in quanto probabilmente rappresenta l’unica parvenza di lucina nel futuro di un paese in caduta libera: l’individuo che pensa ancora, nonostante tutto, di venirne fuori.

E vi sembra poco?

Direi proprio di no quindi richiedo all’Italia e al popolo Italiano di votare questa possibilità: la possibilità di definirsi uno sfigato con possibilità di futuro: un PRECARIO CON PROSPETTIVE

Nel frattempo, non potendo litigare con l’impiegata comunale ho deciso di prendere spunto proprio da lei e per la mia nuova carta d’identità sono un’IMPIEGATA.

Non è la stessa cosa, ma ci si accontenta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...