La pubblicità “ingannevole”

Pubblicità ingannevole

“Ma non vi arrabbiate quando vedete queste cose?”

Devo dire che quando ieri sera, avanti alla tv, il mio compagno se ne è uscito con questa frase mentre scorreva la pubblicità della Calzedonia sono rimasta un pò a bocca aperta: anche un uomo si chiede la stessa cosa!

Si perché quella gran gnocca che sfoggiava costumi seminuda, ondeggiando per la spiaggia e rotolandosi nella sabbia, non assomigliava a nessuna delle ragazze che ho visto in giro indossare costumi di quella marca (e non sto limitando il discorso alle mie amiche).

Sì esistono le fotomodelle….ma quei costumi vengono in genere acquistati da povere donne imperfette come la sottoscritta.

Pubblicità ingannevole

Per rincarare la dose il mio amato “cucciolotto”  mi ha guardato ridendo e dicendo: “Ecco perché nei camerini ci mettete una vita e ci fate spallare là fuori… cercate di capire se il costume è lo stesso di quello che avete visto in tv…sicuramente non calza uguale!”

Adesso chiariamo: non mi sono offesa per niente, anche perché il discorso filava alla grande!

Quante volte avete sfogliato un catalogo, fatto l’orecchia alla pagina del vestito che vi piaceva e poi siete corse in negozio per provarlo? Suppongo tante, perché io l’ho fatto un sacco di volte e non credo proprio di essere malata.

Arrivate al negozio entrate in camerino ed ecco la sorpresa… il vestito non è proprio quello che volevate, perchè le vostre gambe non sono tanto slanciate…o perché avete seno… o perché a voi madre natura ha donato la bellezza di un fisico “a pera” piuttosto che “a brocca”, perché sui fianchi fa sporgere rotoli che non avevate mai notato…

Ora, niente da dire se esistono donne fisicamente alte slanciate e, come si suol dire “longilinee”. Non voglio neanche definirle “Manici di scopa” perché sembrerei la classica donna acida e invidiosa. Quella ragazza in fin dei conti l’ho notata anche io: è una bellissima ragazza, ma sicuramente non è la norma e proprio non ci si avvicina neanche un pochino.

Quindi questa possiamo definirla “pubblicità ingannevole”!! Ebbene sì lo è!

La prova costume

I marchi si ostinano a spacciare un modello di fisico che in realtà rappresenta una percentuale esilissima di donne in circolazione, mettendo in crisi di inadeguatezza il resto del mondo femminile. Ora specifichiamo anche che non tutte le donne si fanno un problema della cosa ringraziando il cielo, ma se consideriamo l’aumento delle percentuali di ragazze e ragazzi malati di anoressia, bulimia e disturbi alimentari vari, è ancora il caso di spacciare questi modelli come modelli ideali di donna (o anche di uomo naturalmente… di pubblicità ingannevole c’è n’è anche al maschile)?

Ogni tanto vengono fuori campagne contro l’utilizzo di fotomodelle eccessivamente magre in passerella, come anche escono sui giornali articoli sulle stiliste che invece fanno moda per donne dalla taglia 44 in su mettendole sul podio della genuinità di pensiero. Ma poi che fine fa il discorso?

Va ben ben scaricato nella tazza del cesso probabilmente… perché ad ogni sfilata alla fine rivediamo modelle oltre il metro e settantacinque, che pesano cinquanta chili (quando sono grasse) e indossano la trentotto!

E allora penso che sia inutile parlarne tanto perché la tv, la moda e l’arte ormai hanno scelto la donna (e l’uomo) che vogliono e non c’è niente da fare, Botticelli ed i suoi quadri sono decisamente fuori moda. Ma anche se penso siano inutili i discorsi non posso fare a meno di pensare a come l’immagine influenzi la vita di tutti e di come i mezzi di comunicazione insinuino nelle nostre teste tanti modelli sbagliati, che però ci poniamo come mito irraggiungibile.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...