Moda da spiaggia: quando la bella stagione ti regala il il peggio della moda.

Mode ridicole  in spiaggia
Stivali anche no!!!!!!!!!!!!!!

Non ci sono dubbi sul fatto che passeggiare durante la bella stagione lungo i litorali italiani renda spesso gli stomaci dei grovigli infernali che pulsano e spasmano alla vista di improbabili outfit da spiaggia.

Per la donna la scelta del costume giusto è quasi un incubo…perché, per quanto puoi perdere tempo a cercare il taglio giusto che copra l’imperfezione, un difetto è sempre un difetto e nasconderlo in mutande e reggiseno è improbabile (anche se proliferano i parei copri vergogne).

Quello che comunque in genere fa rivoltare i morti nelle tombe non sono tanto gli strati di cellulite e qualche rotoletto in più quà e là, non tutti sono perfetti, c’è chi se ne frega altamente di avere un fisico mozzafiato. Il peggio del peggio della moda mare arriva proprio dai fisici da fotomodelle… fotomodelli che, pensando di potersi permettere di tutto, sfoggiano impensati e striminziti bikini  che si perdono totalmente tra le rientranze o i rigonfiamenti corporei.

Ridicoli outfit da spiaggia

Stuzzicadenti abbronzati che si mantengono precariamente in equilibrio su zoccoli con tacco sfoggiati sulla sabbia, triangolini misteriosi  che nulla lasciano alla fantasia, lunghi capelli perfettamente “piastrati” sfoggiati sotto il sole cocente che incorniciano seni straripanti orribilmente gonfiati.

Non ci sono dubbi: i “tamarri da spiaggia”, uomini o donne, lasciano a bocca aperta tutti, anche se con una indubbia funzione sociale che è quella di creare lunghi argomenti di discussione sotto gli ombrelloni.

Non capirò mai la donna con il tacco in spiaggia, o la zeppa che si voglia. Un rialzo sotto il tallone serve per slanciare ma se si insacca nella sabbia creando una andatura altalenante e precaria dove ne finisce l’utilità?

Pullulano poi costumi striminziti… ma di brutto, come se stare in mutande non fosse abbastanza. A questo punto, mi chiedo, perché non risparmiarsi il costo dei 2 centimetri quadrati di stoffa e avere la faccia di presentarsi in una spiaggia per nudisti?

Ridicoli outfit da spiaggia
O mio Dio!!!!!!!!!!!!

Il look striminzito tocca anche molti uomini che sfoggiano improbabili “mutande da spiaggia” su fisici pompati e unti, oltre che abbronzati all’inverosimile fin dal primo giorno di vacanza.

Inseriamo nella lista anche gli stili “animalier” total. Pantere, leopardi e zebre che ondeggiano sulla sabbia nei costumi già abbastanza evidenti arricchiti da parei delle stesse tonalità, collane orecchini giganti e cappelloni da star…. veri e propri chic-zoo ambulanti.

Dal lato opposto c’è anche chi in spiaggia arriva in stivali: si perché lo stivale estivo fa fico! Perché toglierselo per arrivare all’ombrellone? O ancora meglio perché non indossarli sotto il costume per andare a prendere un gelato al bar?

Io ed il mio costume, i miei infradito ed il mio pareo in confronto sembriamo sempre degli abitanti di Marte sulle spiagge romane. Sarà anche il fatto che la messa in piega mi dura 2 minuti mentre altre riescono a mantenere la “piastrata” chioma sciolta tutto il giorno sotto il sole a 40 gradi, sarà che io devo indossare occhialoni coprenti mentre a loro il mascara tiene sempre e comunque, ma mi chiedo proprio come facciano…..o forse anche come non ce la faccia io!

Condannata all’immagine poco sexy di bagnante anormale e poco trendy dei lidi romani mi rassegno e mi scruto il panorama.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...